Castiglione In Teverina

Fra Lazio e Umbria nelle valli del Tevere

Castiglione in Teverina


castiglione in teverina

Il paese di Castiglione in Teverina sorge al confine tra il Lazio e l'Umbria, tra le valli del fiume Tevere e nelle vicinanze del Lago di Albiano, nella provincia della città di Viterbo, dalla quale dista circa 40 km, è compreso nel complesso dei Monti Volsini, di origine vulcanica; il paese, a chi lo visita appare combattuto tra lo stile moderno e quello antico e tra le case spicca la Chiesa con il suo Campanile.

Il territorio che circonda il paese risultava già abitato dagli Etruschi, dai Romani e dai Longobardi, si ritiene inoltre che, dopo la caduta dell'impero Romano, molti schiavi si rifugiarono in questi luoghi per sfuggire alle persecuzioni dei barbari.

I dintorni di Castiglione in Teverina sono stati proposti per la realizzazione di un Parco Protetto, che dovrebbe comprendere le zone di Bagnoregio, Castiglione in Teverina, Celleno, Civitella d'Agliano e Lubriano; quest'area infatti custodisce importanti testimonianze dell'antica presenza del popolo etrusco, numerose a questi proposito sono le necropoli e le vie cave che sono state riportate alla luce.

L'economia del paese si basa essenzialmente sul settore agricolo, in particolar modo sulla coltivazione della vite, questa attività garantisce un'elevata qualità delle uve, che concorrono alla realizzazione del Vino Orvieto Doc; il paese inoltre è estremamente importante per la lavorazione delle farine fossili, che vengono utilizzate nell'industria farmaceutica e per la produzione di birra.